martedì 10 marzo 2009

Besciamella "for Dummies"

Ho visto ultimamente in giro e oggi anche su Le ricette di Carolina (guardate che bella ricetta) piatti che utilizzano la besciamella.
Quella che si compra, non da risultati ottimali, ed io litigo sempre con il "roux", allora ho trovato una scorciatoia che condivido con voi (anche se penso di non essere l'unica ad utilizzarla).

Ho tratto ispirazione da una delle "proprietà delle addizioni" e cioè: cambiando l'ordine degli addendi il risultato non cambia.

In cucina questa regola non vale nella maggior parte dei casi, ma con la besciamella sono riuscita ad ottenere un risultato se non ottimo (il procedimento originale è sicuramente migliore), almeno più che accettabile.

Nota: la quantità di burro e farina varia a seconda della densità desiderata.

Ingredienti:

  • 50 gr. di burro
  • 50 gr. di farina
  • 1/2 litro di latte
  • sale
  • noce moscata (facoltativa)

metto nella pentola prescelta per la preparazione la farina e la stempero lentamente con un po' di latte fino ad ottenere una cremina, mescolo bene per non far formare gurmi (o scioglierli) e aggiungo piano piano il resto del latte. Quando tutto è ben incorporato aggiungo il burro e metto sul fuoco, faccio sobbollire per una decina di minuti (non deve sapere di farina), regolo di sale ed aggiungo la noce moscata.

Di certo non ho scoperto l'acqua calda, ma almeno....mi viene sempre.

10 commenti:

Carolina ha detto...

Carinissima questa idea e grazie per avermi citata!!!
A presto!

polpettina ha detto...

Cara Ste spesso anche io accio così,ma il latte lo faccio bollire da solo,poi lo aggiungo alla farina e dopo lo faccio sobbolire ancora per pochissimo.Ciao

Pippi ha detto...

caspita io non lo sapevo che ci fose una scappatoia di questo tipo!!! eheheh grazie e .....ti aspetto da me per la raccolta di strudel!!! ci conto! a presto Pippi

Pupina ha detto...

Sai che io la faccio così da quando...non uso il burro?
Verso la farina nella pentola, la stempero un poco per volta col latte, poi faccio addensare e alla fine aggiusto di sale/pepe/noce moscata.
Viene benissimo comunque, anche se anarchica ;)

Ste ha detto...

@Carolina
grazie per la visita

@polpettina
sei sempre carina da tornare a visitarmi, grazie

@pippi
ce la metterò tutta, grazie anche a te per la visita

grazie.

@Pupina
grazie per la visita, effettivamente ho notato che la possibilità di ridurre la quantità di burro è un "effetto collaterale" di questo procedimento.

ciao

Claudia ha detto...

Io sono un discorso a parte.. la faccio divinamente con l'olio!!! ;-))

Lory ha detto...

Ste, il roux, nel caso della besciamella "biondo", è la base, della salsa; facendolo non serve più nessun accorgimento per non far formare grumi. ;-)
Che difficoltà incontri nel prepararlo?
Se posso aiutarti...ben volentieri. :-)
Ciao e grazie per avermi messa tra i tuoi preferiti, ho fatto la stessa cosa anch'io. :-)

Ste ha detto...

Cara Lory, il mio problema nasce quando aggiungo il latte: mi vengono sempre i grumi.
Ho provato con latte ad ogni temperatura, ma niente. Così ho deciso di trovare una soluzione alternativa!
ciao e grazie.

Lory ha detto...

A me hanno insegnato di fare così: si mette il burro a pezzetti e la farina in un pentolino a fuoco normale, si fa sciogliere sempre mescolando fino a che la farina non si tosta un po' (si sente odore di biscotto, appunto); a questo punto il roux è biondo, si aggiunge il latte freddo, si mescola con la frusta e di grumi nessuna traccia. Da quando faccio così, non ho più il problema.. :-)
Ciao e buona giornata :-)

furfecchia ha detto...

Anche io litigo sempre con il roux!!! grazie dell'idea!
ciao e a presto!

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs